Amazon, come monitorare l’andamento dei prezzi e assicurarsi le migliori offerte

Piattaforma di e-commerce tra le più famose e utilizzate al Mondo, Amazon presenta spesso svariate offerte con prezzi scontati su una vasta gamma di prodotti, soprattutto in occasioni speciali come i Prime Days o il Black Friday.

Appuntamenti ormai fissi per chi è solito utilizzare l’azienda fondata da Jeff Bezos per acquistare ciò di cui necessita o per togliersi qualche sfizio.

Per chi compra online, le offerte e le promozioni sono spesso fondamentali e determinanti per procedere all’acquisto, ma siete sicuri che gli sconti proposti siano sempre i migliori?

Andamento dei prezzi su Amazon: un’analisi fondamentale

Tracciare l’andamento dei prezzi proposti da Amazon per un determinato prodotto che si desidera acquistare è un aspetto fondamentale per potersi assicurare davvero le offerte migliori.

I prezzi dei prodotti su Amazon variano molto frequentemente nel tempo e non sempre il “prezzo attuale”, ovvero quello proposto nell’esatto momento in cui ci si trova a consultare il portale, è quello più vantaggioso.

Pacchi Amazon su cui monitorare l'andamento dei prezzi
Immagine | Unsplash @ANIRUDH – Prezzihot.it

Per questo, è sempre consigliabile analizzare lo storico dei prezzi riguardante il prodotto che si sta per comprare, così da capire se acquistandolo in quel preciso momento si avrà un reale vantaggio in termini di risparmio o meno.

Solo così sarà possibile determinare se il costo attuale sia più o meno alto della media di prezzo registrata nel periodo precedente.

Un’analisi molto utile soprattutto nel caso in cui l’acquisto non sia urgente e quindi si possa aspettare una diminuzione del prezzo proposto, come magari era già avvenuto in passato.

A determinare l’innalzamento o l’abbassamento dei prezzi molto spesso è il mercato. Ecco perché analizzare l’andamento dei costi può fare la differenza.

Vediamo allora come è possibile svolgere questa operazione, sia da PC che da smartphone o tablet.

Keepa

Uno dei mezzi più pratici è l’utilizzo della piattaforma Keepa, un tool gratuito che può essere usato attraverso le estensioni per browser web su Chrome, Firefox, Microsoft Edge, Safari e Opera.

Installarlo è molto semplice. Basterà accedere al sito ufficiale di Keepa, scegliere il browser sul quale si vuole aggiungere l’estensione e scaricare la versione proposta. Essa andrà poi attivata, così da essere pronta per l’utilizzo.

Svolti questi passaggi, Keepa inizierà ad aggiungere in automatico lo storico dei prezzi a ogni pagina di prodotti Amazon che verrà visionata attraverso il browser scelto.

Verranno fornite informazioni utili come l’andamento del prezzo nei mesi precedenti, il tracciamento dedicato del prodotto e le variazioni di costo più significative.

Nel caso in cui non si volesse svolgere questa fase di analisi da pc, ma si preferisse farlo attraverso uno smartphone o un tablet, Keepa dispone anche di una propria app ufficiale.

La si può comodamente scaricare da App Store o Play Store e, prima di essere usata, richiede solamente di selezionare la lingua e il Paese di residenza dal quale si intende acquistare su Amazon (es: Amazon.it per l’Italia).

Acconsentendo di spostarsi su Amazon direttamente nell’app di Keepa, basterà poi cercare il prodotto del quale si vuole visionare l’andamento dei prezzi e scorrere fino al punto in cui questo grafico viene mostrato.

Camelcamelcamel – Camelizer

Altro tool molto utile è Camelcamelcamel, la cui estensione per Fireforx, Chrome, Microsoft Edge, Opera e Safari si chiama Camelizer.

Anche in questo caso è necessario scaricare e installare l’estensione sul browser che si preferisce e attivarla.

Fatto ciò, vi basterà andare su Amazon e cercare il prodotto che più vi interessa. A questo punto, cliccando sull’estensione Camelizer, vi verrà mostrato l’andamento dei prezzi.

In alternativa all’estensione per browser, Camelizer è utilizzabile anche direttamente sul suo sito web ufficiale, sul quale basterà inserire nella barra di ricerca il nome del prodotto che si vuole monitorare, così da verificare l’andamento dei costi.

Impostazioni privacy